Crea sito

Maria, un nome eccelso fra sacro ed eros

Ieri, si è festeggiato l’onomastico di Maria; per la tradizione cattolica: “la madre di tutte le madri, la madre di Dio.”

Fin qui il sacro.

Maria, assume anche  un significato erotico molto sublime, eccitante, tanto da divenirne la madre del Dio Eros, capace di generare lussuria e orgasmi celestiali, fantasie erotiche indicibili; specie se associato ad una donna dal fisico giunonico, dal monte di venere folto, dalle forme ben tornite, ricoperte da un body di pizzo ed autoreggenti  nero,che si scoprono lentamente, ancheggiando di fronte ad uno specchio, contornato da una sensuale musica di sottofondo e luci soffuse.

In qualsiasi modo esso viene pronunciato, è capace di sprigionare  piacere riportarti all’eros: “Mary, Marì, virgin Mary.”

“Sia ben chiaro; da non confondere con il porno di genere blasfemo, genere a me poco avvezzo;  ma, ne rispetto gli artefici; una di queste, è la grande Valery Vita; a tutt’oggi, la regina di tale genere cinematografico.” ma, di un eros allo stato puro, fantasioso e se vogliamo anche sfrenato.

Marì, la considero la protettrice degli amplessi, regina degli orgasmi,  consolatrice dei repressi, supervisora di eventi orgiastici e  potenza defloratrice delle vergini.

Marì, è anche associato alla cannabis “marijuana”; che, oltre ad essere uno stupefacente “se ben utilizzata”, produce effetti benefici e curativi sull’organismo.

Virgin Mary, è sinonimo di positività e raggiungimento dell’appagamento del corpo, dell’anima e della mente.

Seppur in ritardo: “auguri laici a tutte coloro che portano questo bellissimo e celestiale nome.”

Mimmo Lastella “scrittore e opinionista”

 

 

 

 

 

 

   

Pubblicato da Mimmo Lastella

scrittore autodidatta di narrativa erotica e vernacolo coratino opinionista politico