Crea sito

Italia, Ventura: no a Zaza, sì a Verdi

Non c’è spazio per Balotelli e Zaza nella lista dei convocati di Giampiero Ventura. L’Italia chiuderà la fase eliminatoria contro Macedonia (il 6 ottobre a Torino) e Albania (martedì 10 ottobre). Gli azzurri hanno solo chance matematiche di centrare il primo posto che è saldamente in mano alla Spagna. A Buffon e compagni basta un punto per guadagnare i play off che assegneranno gli ultimi posti per Russia 2018. In buona sostanza è facile immaginare che il ‘derby’ in Albania con Cristian Panucci (ha rimpiazzato De Biasi) si trasformi in una gara amichevole. Nonostante ciò Ventura ha scelto di affidarsi ai soliti noti con l’unica eccezione del ritorno in azzurro di Simone Verdi. Per ora il ct non ha preso in considerazione le prime indicazioni sia del campionato italiano che dei tornei esteri.

Probabilmente l’ex allenatore del Torino non vuol fare esperimenti in questa fase. Resta a casa anche Romagnoli che paga il difficile inizio di campionato con il Milan. Fuori anche Federico Chiesa che sembrava in odore di convocazione. Non è da escludere che Ventura decida di concedere un turno di riposo ad alcuni calciatori in caso di verdetti ufficiali al termine di Italia-Macedonia (azzurri ai play off e Spagna prima). A quel punto il ct potrebbe diramare una nuova lista dei convocati ed in questo caso le sorprese potrebbero essere diverse.

Questa la lista completa: portieri: Gianluigi Buffon (Juventus), Gianluigi Donnarumma (Milan), Mattia Perin (Genoa); difensori: Davide Astori (Fiorentina), Andrea Barzagli (Juventus), Leonardo Bonucci (Milan), Giorgio Chiellini (Juventus), Danilo D’Ambrosio (Inter), Matteo Darmian (Manchester United), Daniele Rugani (Juventus), Leonardo Spinazzola (Atalanta), Davide Zappacosta (Chelsea); centrocampisti: Daniele De Rossi (Roma), Marco Parolo (Lazio), Lorenzo Pellegrini (Roma), Marco Verratti (Paris Saint Germain); esterni: Federico Bernardeschi (Juventus), Antonio Candreva (Inter), Stephan El Shaarawy (Roma), Lorenzo Insigne (Napoli), Simone Verdi (Bologna); attaccanti: Andrea Belotti (Torino), Eder Citadin Martins (Inter), Manolo Gabbiadini (Southampton), Ciro Immobile (Lazio).