Inghilterra: il pauroso labirinto più lungo del mondo

Si chiama Longleat Hedge Maze, il misterioso labirinto più lungo del mondo, il suo percorso si estende per 2,75 chilometri e si trova vicino al villaggio di Horningsham, nel Wilshire, in Inghilterra. Si tratta di un’opera affascinante, di un mix suggestivo tra ingegneria e botanica. Il progetto è stato realizzato nel 1975 e porta la firma dell’architetto Grez Bright.

Il labirinto è composto da oltre 16mila le siepi di tasso che lo compongono, per una lunghezza totale del percorso che arriva a 2,75 chilometri, a circondarlo un parco che si estende per 400 ettari e un bosco di oltre 1600. Ma non mancano le tante altre attrazioni: vi sono anche tanti animali grazie a un parco safari, una grande magione antica e altri tre labirinti più piccoli.

Il percorso ogni sei mesi ha bisogno di opere di potatura delle siepi, per questo si mette al lavoro una squadra composta da venti giardinieri, che lavorano una ventina di giorni ogni volta.

L’altezza delle siepi di tasso sono di due metri e mezzo, per non permettere neppure ai visitatori più alti di orientarsi. Tante sono le vie senza uscita e per riuscire a completare il percorso si può arrivare ad impiegare anche un’ora e mezza, ma nel labirinto il record di chi ci ha messo il minor tempo a completare il percorso è quello di venti minuti e non si può barare, ogni aiuto è vietatissimo, compreso quello del gps sullo smartphone.

La missione che i visitatori devono portare a termine è quella di trovare la torre centrale e poi la via d’uscita, un obiettivo non semplice con i tanti sentieri che portano fuori strada. Sul sito affermano che il tempo di percorrenza più variare dai 20 ai 90 minuti, tutto dipende dalla bravura e anche da un pizzico di fortuna. Il labirinto non è praticabile per chi è in sedia a rotelle o per i passeggini.

Bisogna essere audaci e coraggiosi per poter penetrare il maestoso labirinto senza rimanere invischiati nei punti ciechi dei suoi tanti viali.

Precedente Donne non fate errori a letto Successivo Novità per i diabetici: Legge 104 e assegno mensile