Crea sito

Dal voucher al libretto famiglia, il via Lunedì, ecco le regole


La nuova regolamentazione del lavoro occasionale introduce, per le prestazioni a favore delle persone fisiche, non dell’attività professionale o d’impresa, il nuovo libretto famiglia che debutterà domani.

Tetto massimo di 5mila euro all’anno per chi fornisce i libretti. Il lavoratore potrà percepire fino a 2.500 euro dallo stesso datore di lavoro e fino a 5mila euro da più datori.

Ciascun libretto contiene titoli di pagamento con un valore nominale di 10 euro, utilizzabili per compensare prestazioni di durata non superiore a un’ora.

I compensi percepiti dal prestatore sono esenti da imposizione fiscale, non incidono sul suo stato di eventuale disoccupato.

Il limite di durata della prestazione è pari a 280 ore nello stesso anno civile, se si supera questo periodo, il relativo rapporto si trasforma in un rapporto di lavoro a tempo pieno e indeterminato.