Sindrome di Chuck Cunningham, pericolo nelle serie TV

Nel mondo delle serie Televisive, viene chiamata “Sindrome di Chuck Cunningham” quando un personaggio scompare dalla narrazione: non muore, non parte per un lungo viaggio, non si trasferisce, semplicemente non c’è più, senza alcuna ragione.

Se gli autori intendono rimuovere un personaggio, elaborano in genere delle situazioni per spiegare la sua assenza nel prosieguo della serie, ad esempio la sua morte o la partenza per un viaggio. Nella “sindrome”, un personaggio si limita a sparire senza che venga spiegato agli spettatori il motivo. Questi personaggi vengono rimossi dalla storia, mentre tutti gli altri continuano ad andare avanti come se il personaggio non fosse mai esistito.

Il termine prende spunto dal personaggio della serie tv Happy Day Chuck Cunningham, uno dei figli della famiglia Cunningham (nella foto in alto). L’attore Gavan O’Herlihy che interpretava Chuck Cunningham, infatti si è ritrovato eliminato dalla produzione tra un episodio e l’altro.

Il Chuck Cunningham di Happy Days, l’attore Gavan O’Herlihy, è morto questo mese a 78 anni.

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07.03.2001. Copyright © 2007-2022 MEDIA CHANNEL by P.L.A. Association. All Rights Reserved.