Saldi, partenza con il botto: caccia a costumi, polo e sandali

E’ il momento più atteso da tanti italiani. In tanti mordono il freno ed attendono che le attività commerciali espongano il cartello saldi con la speranza di portare a casa un buon affare. Nel Bel Paese la fase estiva degli sconti è iniziata già da diversi giorni e secondo le associazioni di categoria i segnali sono incoraggianti.

A una settimana dell’avvio dei saldi estivi, si registra un incremento delle vendite pari al 2,8% e la maggior parte delle imprese, il 67,7%, segnala un incremento o una stabilità delle vendite rispetto allo stesso periodo del 2016 (il 41,1% ha dichiarato un miglioramento, il 26,6% ha riscontrato stabilità), mentre il 32,3% ha dichiarato un calo. Per tanti italiani i saldi di inizio luglio sono l’occasione per rifare il guardaroba estivo o magari acquistare un costume nuovo da esibire durante le ferie. Nello specifico tra gli articoli più richiesti in questi primi giorni ci sono costumi da bagno, calzature sportive, sandali, polo, camicie, abiti leggeri da donna, pelletteri.

Borghi: ‘Siamo partiti col piede giusto’

I primi dati sono stati diffusi dalla Federazione Moda ItaliaConfcommercio che ha effettuato un focus tra i propri associati sull’andamento dei saldi a 7 giorni dall’inizio. “Sulla scorta delle segnalazioni che ci sono giunte – ha dichiarato il Presidente di Federazione Moda Italia-Confcommercio, Renato Borghi – possiamo dire che i saldi estivi sono partiti con il piede giusto e all’insegna di un certo ottimismo, con un piccolo miglioramento di quasi il 3% rispetto allo scorso anno’.

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07.03.2001. Copyright © 2007-2021 MEDIA CHANNEL by P.L.A. Association. All Rights Reserved.