Pietro Maso da Costanzo, furia social: ‘Sospendete L’Intervista’

Pietro Maso sarà il discusso protagonista della prima puntata de L’Intervista. L’uomo è assurto alla ribalta della cronaca per aver ucciso i genitori nell’aprile del 1991 per questioni di eredità. Il veneto fu aiutato nel commettere il terribile omicidio da tre complici. Masi ha scontato 22 anni di carcere per l’orribile delitto ed è tornato in libertà nel 2013. L’anno scorso è finito nuovamente sotto inchiesta dopo una denuncia delle sorelle per tentata estorsione. La decisione di Maurizio Costanzo di intervistare Maso ha scatenato polemiche e indignazioni sul web. Il quarantaseienne ha spiegato che da bambino aveva degli handicap fisici e mentali e che questi hanno condizionato tutta la sua esistenza. ‘Sono qua per la prima volta nella mia vita, credo, senza corazze e senza maschere’. Parla così Pietro Maso, passato tristemente alla storia per aver assassinato i genitori ed ora tornato il libertà, durante ‘L’Intervista’, il talk one to one di Maurizio Costanzo che torna domani nella seconda serata di Canale 5, proponendo subito un ospite esplosivo, suscitando non poche proteste.

Maso, dopo 22 anni di carcere e un periodo in una clinica psichiatrica, parlerà per la prima volta parla in Tv di uno dei più clamorosi casi di omicidio a sfondo familiare della cronaca italiana. Ma sui social, in particolare sulla pagina Facebook di Maurizio Costanzo, si scatena la polemica: ‘Cosa c’è da capire e da approfondire nell’intervistare un assassino? A chi interessa?”, chiede qualcuno. Mentre qualcun altro invita al boicottaggio: “Costanzo e Mediaset vergognatevi. Dare visibilità, compensi e la possibilità di dire la sua ad un assassino x garantirsi il picco dell’audience. Misera pagina di giornalismo. Nessuno dovrebbe guardarla’. L’appuntamento è per giovedì 5 ottobre su Canale 5 in seconda serata (dalle 23:30).

Precedente Carmen Maiolino, una salernitana alla corte di Spacey Successivo Scherzo ad Eva Henger: 'Mamma facciamo un film hard insieme' (video)