Crea sito

Paola Barale, topless indigesto e annuncio social

Un lungo post pubblicato su Instagram per sfogare la sua rabbia dopo la foto in topless pubblicata dal settimanale Chi. Questa volta Paola Barale non ha gradito la ‘paparazzata’ del periodico diretto da Alfonso Signorini e, sulla falsa riga di Raz Degan, ha usato il mezzo social per dire la sua.  A far arrabbiare la show girl non sono gli scatti in compagnia con il regista israeliano. ‘Serve più rispetto e meno scoop e non mi riferisco alle foto che mi ritraggono con il mio ex fidanzato’. La foto a seno scoperto e gli scatti rubati in casa hanno scatenato l’ira della bionda.  ‘Per fare tutto ciò è stata necessaria una sana premeditazione e organizzazione’. La Barale ha ammesso di essere indignata per aver visto violata la sua intimità. ‘Ho piena coscienza che la vita di un personaggio pubblico sia soggetta ad episodi che non condivido, ma in questo caso si è oltrepassato il limite’.

La conduttrice televisiva è un fiume in piena. ‘E’ vergognoso soprattutto in un momento socialmente così delicato dove ogni giorno si chiede a gran voce più rispetto e meno violenza nei confronti delle donne’. Senza fare giri di parole Paola Barale asserisce che quella compiuta nei suoi confronti è una violenza. ‘E non ci sono scuse’. La presentatrice ha chiuso l’intervento social annunciando di aver dato mandato al legale per tutelare i suoi diritti nelle sedi competenti.