Crea sito

Moana Pozzi, misteri e ricordi 23 anni dopo

Sono trascorsi ventitré anni dalla morte della donna che ha fatto sognare tanti italiani per la sua sensualità e per l’incontenibile carica trasgressiva. Moana Pozzi è stata l’icona sexy per eccellenza. Un’esplosione di libidine bionda che ha fatto girare la testa a calciatori e politici. Secondo i ben informati la diva avrebbe avuto anche una relazione con Bettino Craxi. Moana ha fatto discutere per le sue iniziative e per la sua carica umana. L’attrice aveva tentato anche la strada della politica attraverso il partito dell’amore. Non solo film vietati ai minori nel suo prestigioso curriculum artistico ma anche diverse interpretazioni in commedie trash all’italiana (Vieni avanti cretino, Borotalco). La star è morta a Lione il 15 settembre 1994 consumata da un tumore al fegato. Su quest’ultimo aspetto non sono mancate voci contrastanti che hanno alimentato leggende sui motivi del decesso della Pozzi. C’è chi ha addirittura affermato che la sua tomba non esisterebbe e che sarebbe ancora viva. Nel giorno del ventitreesimo anniversario dalla scomparsa in tanti hanno voluto ricordare il mito dell’hard.

Una dedica speciale alla diva l’ha riservata anche l’agente Fulvio Lener (Angel Stars) con un post sulla pagina Facebook. Pensiero al quale si sono accomunati Hard Channel e l’attrice, e portavoce, Heidy Cassini.