Crea sito

La cantante dei Roxette Marie Fredriksson è morta

Marie Fredriksson la voce dei Roxette, aveva 61 anni e combatteva da 17 anni con la malattia, la metà femminile del duo pop rock da oltre 75 milioni di dischi venduti, ha perso la sua lunga battaglia contro il cancro e si è spenta lunedì 9 dicembre 2019.

I capelli biondi cortissimi, l’aria da rocker e la voce cristallina che si intrecciava alle chitarre nei brani – come “Listen to your heart”, “It must have been love” o “The look” – brani che hanno reso i Roxette uno dei gruppi più famosi della Svezia fra gli anni 80 e 90.

Marie Fredriksson era sposata con Mikael Bolyos e ha avuto due figli.
Nel 2002, dopo una brutta caduta in casa in cui aveva battuto violentemente la testa, le era stato diagnosticato un tumore al cervello. Una diagnosi che mette in standby i Roxette, così Per Gessle, porta avanti da solo la promozione del greatest hits in uscita di lì a poco.

Marie Fredriksson viene operata e si sottopone a lunghe cure, ma il tumore, pur eliminato, le lascia danni permanenti, ma la cantante non si dà mai per vinta e torna alla musica, con un album solista, “The Change”, scritto durante la malattia e poi ancora con i Roxette, che si riuniscono e tornano a calcare i palchi in occasione del trentennale di attività fra il 2015 e il 2016, tour celebrativo che fa tappa anche in Italia, al Teatro degli Arcimboldi di Milano.

Nel 2016 Marie annuncia il suo addio alle scene per nuovi problemi di salute, il tour si interrompe e l’ultima data live dei Roxette rimane quella dell’8 febbraio 2016 a Cape Town.
Anche lontana dalle scene, la cantante continua a comporre musica, mentre l’eredità dei Roxette è portata avanti da Per Gessle che tiene viva la pagina Facebook ed è proprio lui a scrivere su Twitter, dall’account della band, un addolorato addio alla collega:
“Il tempo passa così in fretta. Non è lontano il periodo in cui passavamo giorni e notti nel mio piccolo appartamento a condividere sogni impossibili. E che sogno, alla fine, abbiamo condiviso! Sono onorato di aver incontrato il tuo talento e generosità. Tutto il mio amore va a te e alla tua famiglia. Le cose non saranno mai più le stesse”.

Marie Fredriksson è morta la mattina del 9 dicembre a seguito della sua malattia e lascia una grande eredità musicale.

Tra i suoi successi ricordiamo l’indimenticabile brano numero uno della classifica americana “It must have been love” inserita nella colonna sonora del film “Pretty Woman”.