Indagato Luca Pasquaretta il portavoce del sindaco di Torino Chiara Appendino

Il portavoce della sindaca Chiara Appendino, Luca Pasquaretta, risulterebbe indagato nell’ambito dell’inchiesta sui fatti avvenuti in piazza San Carlo il 3 giugno del 2017 a Torino, nella famosa e drammatica notte della finale di Champions League tra la Juventus e il Real Madrid.

Oggi Lunedì 22 gennaio 2018 Pasquaretta avrebbe ricevuto l’avviso di garanzia, i pm Vincenzo Pacileo e Antonio Rinaudo lo avrebbero indagato nel filone di indagine legato all’installazione di un maxi schermo al Parco Dora.

Le ipotesi di reato contestate a Pasquaretta sarebbero quelle di apertura abusiva di luoghi di pubblico spettacolo o intrattenimento, invasione di terreni e edifici e deturpamento di cose altrui. La procura vorrebbe capire quale sia stato l’iter per la concessione dell’area per l’installazione del maxi-schermo.

Con Luca Pasquaretta salgono a 22 le persone indagate nell’inchiesta di piazza San Carlo. A oggi figurano con lui la sindaca Appendino, l’ex questore di Torino, Angelo Sanna, e il prefetto Renato Saccone. I reati ipotizzati sono omicidio, lesioni e disastro colposi.
Pasquaretta anche se consapevole e forse ancora incredulo, non ha rilasciato ancora dichiarazioni in merito.

Precedente Il mistero delle morti a luci rosse: 5 decessi in due mesi Successivo I segreti del super orgasmo al femminile