Gli Erode del terzo millennio (Mimmo Lastella)

Carissimi lettori, carissime lettrici

La campagna pubblicitaria propagandistica del regime italico in doveroso ossequio al supremo ordine massonico, capitalistico, finanziario e tecno-sanitario mondiale e della matrigna Europa a favore delle lobby farmaceutiche, non sta risparmiando nessuno, nemmeno i bambini.

I capi paranza che, in Italia stanno decidendo  le sorti “negative” di questo meraviglioso popolo, un tempo fatto di santi, poeti, scrittori e uomini politici con gli attributi, in grado di determinare una rivolta e capovolgere lo stato di cose esistenti, hanno determinato, con la complicità di pediatri senza scrupoli,  devoti al vil denaro più che al giuramento d’Ippocrate; il tutto sotto il manto protettivo dell’Aifa (agenzia italiana del farmaco); che ha scritto sul proprio sito: “vaccinarsi produce benefici ivi compreso quello di andare a scuola”, dimenticandosi o facendo finta di dimenticare che, in questo paese, c’è ancora una costituzione vigente e che, il diritto allo studio , è sancito da essa, di somministrare il sacro siero benedetto laudando sempre sia in secula seculorum amen “mi scuso col filosofo Diego Fusaro per la frequente citazione,” ai bambini dai cinque agli undici anni, incuranti di eventuali danni collaterali che la pozione magica, potrebbe produrre su di essi ivi compresa la morte; tanto, lo dice la scienza che troppi vaccini sui bambini, non fanno male, facendosi scudo del cosiddetto clipeo penale; che, non so fino a che punto potrà reggere.

Orbene, continuando il ragionamento sull’invasione satanica delle menti umane, quest’ultimo “in prossimità delle feste natalizie che la matrigna Europa, voleva abolire, rendendole a suo dire laiche”, ha compiuto l’opera delle opere, ovvero ha fatto risorgere dalle ceneri colui il quale, con la bugia di adorare il nuovo re, raccontata ai re magi ordinò ai tempi di Gesù Cristo, la strage degli innocenti: Erode; che, incarnatosi nelle menti folli di scienziati a mio parere deviati, racconta ai bambini la favola del vaccino che, non fa male.

A distanza di secoli dai fatti di Betlemme e di anni dall’orrore nazifascista, la storia si ripete; questa volta, in formato digitale e tecno-sanitario ; il tutto al fine di sottomettere il popolo ai voleri dei potenti di turno, rendendolo succube di angherie; che, nulla hanno a che vedere col covid e la salute dei cittadini; ma, hanno l’obbiettivo di renderli zombi e robot , privandoli dei loro diritti fondamentali.

Farisei, almeno i bambini, potevate risparmiarli.

Questi, sono gli Erode del terzo millennio.

M. L. “scrittore e opinionista”

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07.03.2001. Copyright © 2007-2022 MEDIA CHANNEL by P.L.A. Association. All Rights Reserved.