Emergenza coronavirus: “conseguenza di scelte sbagliate della politica”

Carissimi lettori, carissime lettrici.
Voglio esprimere una semplice considerazione su quella che io chiamo: “la più grande emergenza sanitaria dell’era moderna “mondiale”; ma parliamo dell’Italia e della mancanza di ospedali e posti letto necessari a far fronte a tale emergenza; tale insufficienza, ha costretto il governo italiano, ad arrestare l’intero paese “salvo eccezioni”, costringendolo ad una quarantena forzata pur di non far divulgare e propagare il virus.

Ora, ciò premesso.
Credo che le scelte fatte in passato dai precedenti governi e amministrazioni regionali, ovvero quelle di effettuare tagli drastici alla sanità pubblica “in favore di quella privata che, da circa quattordici anni, non rinnova il contratto ai propri lavoratori”, chiudendo ospedali cittadini e pronto soccorso trasformandoli in centri di primo intervento, siano state scelte sbagliate e scellerate; in quanto, il diritto alla salute del cittadino, è un diritto sacrosanto garantito dalla costituzione al pari di altri diritti; ma con una priorità alta. E quindi “in passato “il capitolo sanità, andava stornato dallo sciagurato patto di stabilità imposto da un Europa astratta, fatta di burocrati e tecnocrati che pensano solo al loro lauto profitto e creare una società di tipo oligarchica e basata su una sorta di dittatura finanziaria governata dalle banche e da quelle poche famiglie che in realtà, ne sono i padroni, che auspicano uno sfoltimento della popolazione anziana, attraverso il processo di morte naturale o per malattia pur di non garantire loro, il diritto ad una pensione dignitosa dopo anni di duro lavoro e sacrifici.

Ora, si cerca di correre ai ripari ma, aimè, è troppo tardi.
Spero che questa situazione possa far riflettere i governanti italiani sulla opportunità di restare in questa Europa che ha prodotto solo danni e nulla di costrutto per i cittadini.
Morale della favola: “o, si costruisce un Europa dei popoli basata su egual diritti e doveri oppure: “ITALIEXT”
P.s. un grande ringraziamento e plauso agli operatori sanitari che in questi giorni, si stanno prodigando per assicurare ai cittadini un assistenza ottimale mettendo a repentaglio anche la propria salute.
Mimmo Lastella Scrittore e opinionist
a

Precedente COVID-19 ESERCIZI APERTI IN ITALIA DAL 11-03-2020 Successivo "Non di solo porno vive l'uomo"(corsivetto di M. Lastella)