Crea sito

Dieci anni di iPhone: presto la funzione ‘casa intelligente’

In pochi il 29 giugno 2007 pensavano che un telefonino potesse cambiare la vita di tante persone. Nonostante il design e la tecnologia innovativa in pochi immaginavano che l’iPhone avrebbe sbancato sul mercato della telefonia.  A distanza di dieci anni il cellulare ha conquistato la leadership mondiale del settore e ogni anno presenta piccole grandi innovazioni che mandano in tilt gli appassionati del genere. A settembre 2017 ci sarà il rilascio dell’iPhone e c’è chi si sta già ‘allenando’ per farsi trovare pronto alla grande corsa per assicurarsi la nuova versione. Quando il telefono dei desideri comparve per la prima volta sulla ribalta mondiale il compianto Steve Jobs, all’epoca amministratore unico dell’Apple, lo descrisse ‘come tre prodotti in un unico iPod con widescreen con controlli a sfioramento, un rivoluzionario telefono cellulare e un innovativo dispositivo di comunicazione”.

Questo piccolo miracolo della tecnologia ha permesso nel tempo cestinare mappe, radio, videocamere e fotocamere digitali. Oggi con iPhone è possibile anche pagare le merci utilizzando il sistema dell’impronta digitale. Nel futuro il telefono cellulare sostituirà le chiavi di casa o del telecomando dell’auto. Alcuni alberghi, l’Hilton ad esempio, utilizzano un sistema collegato allo smartphone della Apple per aprire le camere d’albergo. Passaporto, tessera d’identità, biglietti e carte di credito potranno presto essere memorizzate sull’iPhone grazie ad un particolare microchip.

Il futuro avveniristico dell’iPhone

Da rilevare che il telefono ha già da tempo attivato la funzione per riconoscere le impronte digitali. Ma l’Apple ha progetti ancora più ambiziosi e da tempo sta lavorando affinché il telefonino venga attivata la funzione “casa intelligente” con il lancio del software HomeKit che consente agli utenti di controllare le loro luci e il riscaldamento con il cellulare. Tra gli obiettivi del colosso di Cupertino c’è quello di offrire attraverso il telefonino la possibilità di monitorare lo stato di salute con la possibilità di risposte immediate ed efficaci in caso di malessere. La sensazione è che in occasione della festa del ventennio l’iPhone presentato nel 2007 sembrerà un oggetto della preistoria.