Crea sito

COVID-19 IN ITALIA A OGGI

I primi casi in Italia
I primi due casi di Coronavirus in Italia, una coppia di turisti cinesi, sono stati confermati il 30 gennaio dall’Istituto Spallanzani, ricoverati in isolamento dal 29 gennaio. Il 26 febbraio sono stati dichiarati guariti. Il primo caso di trasmissione secondaria si è verificato a Codogno, Comune della Lombardia in provincia di Lodi, il 18 febbraio 2020.

Sorveglianza e controlli
L’Italia ha bloccato il 30 gennaio con un’Ordinanza del ministro della Salute tutti i voli da e per la Cina per 90 giorni, oltre a quelli provenienti da Wuhan, già sospesi dalle autorità cinesi.
Il Governo italiano ha dichiarato il 31 gennaio lo Stato di emergenza, nominando Commissario straordinario per l’emergenza il Capo della protezione civile Angelo Borrelli.

Misure di contenimento
Il Consiglio dei ministri ha varato un decreto legge il 23 febbraio 2020 con misure per il divieto di accesso e allontanamento nei comuni dove sono presenti focolai e la sospensione di manifestazioni ed eventi.
Sono stati emanati Decreti del Presidente del Consiglio attuativi:
1- DPCM del 23 febbraio 2020
2- DPCM del 25 febbraio 2020
3- DPCM del 1° marzo 2020
4- DPCM del 4 marzo 2020
5- DPCM dell’8 marzo 2020
6- DPCM del 9 marzo 2020
7- DPCM del 11 marzo 2020

Con il nuovo Dpcm sottoscritto dal presidente del Consiglio dei ministri Giuseppe Conte, tutta l’Italia è diventata zona protetta. Il provvedimento estende le misure restrittive già applicate per la Lombardia e le 14 province del nord più colpite dal contagio di coronavirus a tutto il territorio nazionale. Il Dpcm entrato in vigore avrà efficacia fino al 3 aprile.