Crea sito

Champions League: Napoli, non basta Insigne: passa il City

 

NAPOLI. Il Napoli è quasi fuori dalla Champions League. Gli azzurri hanno giocato alla pari un tempo e sono stati ad un passo dal ribaltare il risultato con Callejon. Il miracolo di Ederson ed una leggerezza di Hamsik hanno permesso al City di portare a casa l’intera posta in palio con due micidiali contropiedi. La serata del Napoli era iniziata bene con il gran gol di uno scatenato Insigne, su assist di Mertens, e la sensazione di poter limitare le sfuriate della squadra di Guardiola. I padroni di casa hanno mostrato nuovamente i propri limiti sulle palle inattive ed hanno il pari di Otamendi. Nel mezzo l’infortunio Ghoulam che ha privato Sarri di una pedina preziosa. Il bis è arrivato ad inizio ripresa ancora con un guizzo di testa di Stones. Per il Napoli sembrava notte fonda ma il rigore di Jorginho ha rimesso gli azzurri in partita. Le speranze dei padroni di casa si sono spente sulla conclusione di Callejon respinta sopra la traversa da Ederson. Al termine di un magistrale contropiede Aguero ha riportato avanti il Manchester e nel finale Sterling ha firmato il 2 a 4. Lo Shakthar ha superato il Feyenoord nell’altra partita del girone ed il Napoli, per qualificarsi, dovrà vincere le due restanti partite dei gironi confidando nell’aiuto del City nell’ultimo turno contro il team ucraino. Quella del Napoli è l’unica sconfitta italiana nella due giorni di Champions. In precedenza la Roma aveva ridimensionato il Chelsea di Conte (3 a 0 all’Olimpico) e la Juventus aveva pareggiato a Lisbona contro lo Sporting.

NAPOLI – MANCHESTER CITY 2-4

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam (dal 31′ Maggio); Allan (dal 75′ Rog), Jorginho (dal 82′ Ounas), Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne. Allenatore: Sarri. In panchina: Sepe, Chiriches, Diawara, Zielinski.

MANCHESTER CITY (4-1-4-1): Ederson; Danilo, Stones, Otamendi, Delph; Fernandinho; Sterling, De Bruyne, Gundogan (dal 70′ David Silva), Sané (dal 90′ Gabriel Jesus) ; Aguero (dal 74′ Bernardo Silva). Allenatore: Guardiola. In panchina: Bravo, Walker, Mangala, Yaya Tourè, Gabriel Jesus.

Arbitro: Felix Brych (Germania)

Reti: Insigne 21′, Otamendi 34′, Stones 47′, Jorginho rig. 62′, Aguero 69′, Sterling 92′

Note: ammoniti Otamendi (M), Mertens (N).